Sterlinaoro.it

Prezzo dell’oro nel 2019: il metallo giallo presenta tutte le premesse per svolgere un ruolo da protagonista

prezzo dell'oro nel 2019

Il prezzo dell’oro nel 2019 ha visto un inizio con un trend molto positivo proseguendo la sua corsa verso i 1.300 dollari/oncia. I mercati mondiali sono sempre più preda dei timori di un rallentamento dell’economia globale e di conseguenza il bene rifugio per eccellenza guadagna terreno. Nella mattina di oggi il prezzo dell’oro dopo il picco di ieri si è attestato sui 1.286,00 dollari/oncia.

Iniziamo quindi dalle aspettative per l’oro: cosa accadrà al prezzo dell’oro nel 2019?

Tecnicamente la congiuntura si presenta in netto miglioramento. Il prezzo dell’oro si è via via allontanato dal minimo di agosto 2018 (1.160 dollari/oncia). Vanno approfondite le ragioni di tale crescita, già esaminate nel precedente articolo “Previsioni quotazione oro 2019 risentono della debolezza del Dollaro“. Occorre esaminare altri aspetti, primo fra tutti la frenata delle Borse, con diversi listini che hanno già perso più di 20 punti percentuali. Di fatto una fase di mercato ribassista.

Altro aspetto, ovviamente correlato al primo, è legato al inversione di aspettative. Sia sulla crescita economica mondiale, sia sulle previsioni in merito alle mosse della Federal Reserve nel nuovo anno (vedi il precedente articolo “Quotazioni dell’oro influenzate dalle vicende USA“). Il numero di rialzi dei tassi atteso per il 2019 è sceso a due, e insistono voci che indicano come certo uno soltanto.

Il 2018 è stato un anno molto incerto per il prezzo dell’oro, nel 2019 il metallo giallo potrebbe avere un ruolo da protagonista.

Sussiste la possibilità che il prezzo dell’oro nel 2019 possa mantenere il trend di crescita che sta proseguendo dalla fine di settembre 2018. Tali possibilità sono cresciute notevolmente negli ultimi mesi. La crescita va di pari passo con i segnali di cedimento delle più importanti piazze finanziarie. E non sono irrilevanti le crescenti attese sulle posizioni più accomodanti della Fed verso le politiche dell’amministrazione Trump.

Tesi a sostegno di un incremento degli acquisti di oro da investimento.

Come abbiamo già detto, la frenata delle Borse e una Fed sempre più cedevole verso le pressioni di Donald Trump. Un’altra, se pur non siamo ancora davanti a scenari come quelli verificatisi nel 2007-2008, il significativo trend al ribasso delle principali borse potrebbe nei prossimi mesi raggiungere posizioni simili. Da evidenziare anche che gli ultimi mesi hanno visto un’inversione di tendenza sugli acquisti anche dal settore degli ETF, vedendo una domanda nuovamente in crescita negli ultimi tre mesi del 2018. Un altro chiaro segnale di interesse degli investitori nei confronti dell’oro.

(PXL OÜ – 05 gennaio 2019)

Per leggere i nostri altri articoli torna al blog investire in oro >>>

Lingotti d'oro Argor Heraeus - Bullion999

Articoli recenti

Quotazione Oro prezzo di borsa

Aggiornata al 7 febbraio 2023 ore 15:22

56.19 €/g

Vendi e Acquista

Investi in Sterline Oro,
Monete e Lingotti d'Oro

Link utili:

The Royal Mint

The London Bullion Market Association

World Gold Council

Disciplina del mercato dell’oro