Del doman non v'è certezza (a parte l'oro)

a cura di Confinvest F.L.

Del doman non v'è certezza (a parte l'oro)

L'incertezza è un concetto soggettivo e si riferisce ai casi in cui non si può associare una probabilità oggettiva a eventi futuri e dannosi. In quest'ultimo aspetto si differenzia dalla nozione di rischio, che è invece un evento dannoso futuro al quale è possibile associare una probabilità. Si possono considerare diverse tipologie di incertezza: in particolare, si distingue tra incertezza endogena ed incertezza esogena, dove la forma endogena dipende dalle decisioni degli agenti economici e quella esogena è propria degli aspetti indipendenti dalle decisioni degli agenti; esempio tipico di quest'ultima sono le condizioni atmosferiche e gli eventi naturali (come i terremoti).

Entrambe queste tipologie si sono manifestate con violenza negli ultimi anni e congiurano contro il risparmio.

Tra gli eventi che hanno generato incertezza endogena, e quindi dipendente dalle decisioni dei soggetti economici, si ricordano l'esito delle recenti elezioni americane e l'incremento del deficit pubblico italiano, stimato da Bruxelles al 2,5% nel 2018, mentre il governo stimava di abbassarlo all'1,2% ("L'Europa in allarme per deficit e debito", La Stampa del 9 novembre 2016).

Le elezioni americane, in particolare, hanno inizialmente provocato scossoni delle borse, timori per escalation militari e per l'innesco di guerre commerciali ("Il trionfo di Trump affonda i listini: Milano giù, Tokyo -5%. Dollaro in calo, vola l'oro", Il Messaggero del 9 novembre 2016). L'esplosione del deficit comporta invece rischi di ulteriore inasprimento fiscale.

Ad avvenimenti quali quelli appena citati, si sommano fenomeni di medio periodo di progressivo degrado sociale, con interi quartieri che rischiano di trasformarsi in banlieues subendo pesanti ripercussioni negative anche sulle quotazioni degli immobili. Tra gli eventi che hanno generato incertezza esogena si ricordano invece i fenomeni tellurici in vaste zone d'Italia, che provocano purtroppo crolli fisici e non soltanto metaforici: all'inevitabile dolore affettivo, che non ha prezzo, si sommano perdite finanziarie ingenti. Complice una tassazione rilevante, anche il mattone si è rivelato tutt'altro che solido e non rappresenta più una forma di investimento redditizia. Che fare?

L'incertezza regna sovrana.

Non entriamo nel merito politico dell'esito delle elezioni americane, della Brexit e del prossimo referendum, ma l'era della volatilità è iniziata ormai alla grande.

Se il programma di Trump però venisse effettuato potremmo avere un collasso della economia mondiale a causa di una distruttiva reazione protezionistica. Vedremo.

A margine le Banche Centrali avranno comunque alibi di una esistenza politica interamente spesa a trovare scuse. Più brevemente, stampare nuova carta-banconote per il globale sempre più gigantesco Monopoli.

Come e dove trovare concretezze?

I mercati finanziari stanno vivendo momenti drammatici e gli andamenti e la redditività degli investimenti è incerta ed il più delle volte si registrano perdite.

La borsa di Milano dall'inizio anno è in sofferenza con un saldo negativo all'incirca del 25%.

In queste incertezze noi, come sempre dal 1983, consigliamo d'inserire nei propri asset un buon 15% di oro fisico.

L'indice MOM (medie oro monetato), dall'inizio anno, registra un rendimento attivo del 14%.

Lingotti e monete, ma un premio ed un'attenzione alle Sterline Elisabetta II di 1° qualità, molto più facilmente monetizzabili.

Perché oro fisico? Differenze con gli ETF.

Perché l'oro in lingotti e monete è sinonimo di stabilità e sicurezza. Perché l'oro è l'unico investimento tangibile. Perché si può monetizzare con immediatezza a quotazioni certe in tutte le parti del mondo. Perché l'oro avrà sempre quotazioni vantaggiose in quanto le richieste sono sempre superiori alle quantità disponibili. Perché le quotazioni sono destinate a crescere visto le incertezze finanziarie globali.

Gli Etf, pur legati all'andamento delle attività minerarie ad al prezzo del lingotto, sono altamente speculativi e proponibili per durate d'investimento brevi e non certo equiparabili all'oro fisico, ovvero un titolo rischioso e nessuna garanzia di "rifugio" del capitale.

Pertanto oro fisico (monete e lingotti) anche con le gestioni dinamiche di Confinvest.

Certezze anche con il piano di accumulo "La Pensione d'oro", per ottenere introiti futuri certi ed un'assoluta difesa del potere d'acquisto. "La Pensione d'oro" è uno strumento molto flessibile, senza commissioni o adempimenti onerosi in caso di cessazione dell'accumulo. Un nuovo strumento a favore della previdenza di tipo individuale, un passo avanti verso forme pensionistiche personali a misura, consentendo forme di risparmio a lungo termine, con finalità non solo previdenziali.

Dopo un periodo di assestamento l'oro ha iniziato una risalita con spazi rilevanti per una prevista performance nel prossimo 2017.

Noi, con operatività su tutto il territorio nazionale, anche con convenzioni bancarie e rapporti diretti con i maggiori Private Banking, guidiamo la clientela nella costruzione di portafogli più solidi.

Il clima di attuale incertezza sul futuro, il rialzo dei tassi in America, in Inghilterra la Brexit, ed in aggiunta la vicenda di stretta attualità legata al risultato del referendum amplificheranno la naturale richiesta del più concreto bene rifugio.

L'oro come strumento di trading e come investimento puro.

Garanzie di trasparenza assoluta a seguito della legge 7/2000 che, oltre a togliere il Monopolio, ha eliminato l'Iva, che gravava sul settore.

(Confinvest F.L. - 27 novembre 2016)

 

Gioielli sterline oro
 

Quotazioni monete d'oro
del

Fonte: Confinvest domanda offerta
Sterlina (v.c.) € 260.14 € 294.15
Sterlina (n.c.) € 261.12 € 298.62
Sterlina (post 74) € 261.12 € 298.52
Marengo Italiano € 213.81 € 235.03
Marengo Svizzero € 212.26 € 233.96
Marengo Francese € 212.26 € 232.39
Marengo Belga € 212.26 € 232.39
Marengo Austriaco € 211.23 € 231.41
20 Marchi € 250.31 € 288.75
10 $ Liberty € 593.64 € 651.13
10 $ Indiano € 599.09 € 655.89
20 $ Liberty € 1103.00 € 1239.49
20 $ St. Gaudens € 1129.03 € 1265.99
4 Ducati Austria € 512.48 € 552.95
100 Corone Austria € 1079.91 € 1231.44
100 Pesos Cile € 688.77 € 740.37
Krugerrand € 1115.55 € 1254.36
50 Pesos Messico € 1285.46 € 1509.49

Per la vendita o l'acquisto delle tue monete d'oro clicca qui »

Perché le Sterline d'Oro sono la formula migliore per investire in oro fisico?

Info line: 02 80887481

Servizio attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 18:30 e il sabato dalle 8:00 alle 13:00.

Leggi le nostre risposte alle domande più frequenti. Clicca qui »

PESO E DIMENSIONI DELLA STERLINA D'ORO

Peso e dimensioni della Sterlina d'Oro

Nome: Gold Sovereign
Paese: Gran Bretagna
Peso: 7,9881 g
Spessore: 1,52 mm
Diametro: 22,05 mm
Titolo: 22 kt (91,67%)
Peso in oro: 7,3224 g

La Sovrana d'Oro
Clicca qui per leggere una breve storia della Sterlina d'Oro »

Sei un investitore?
Per visualizzare una selezione delle più belle e diffuse monete d'oro da investimento clicca qui »

Sei un collezionista?
Per visualizzare la nostra vetrina di monete d'oro da collezione clicca qui »

Monete oro

Inizia a usare eBay! Crea ora il tuo account »Inizia a usare eBay

APPROFONDIMENTI

Nulla è più facile che illudersi15/02/2017
Nulla è più facile che illudersi

«Nulla è più facile che illudersi. Perché l'uomo crede vero ciò che desidera» (Demostene). La principale causa di instabilità del sistema economico contemporaneo si annida nello squilibrio tra il Prodotto Interno Lordo (PIL), che fotografa in qualche modo l'economia reale, e l'ammontare delle attività finanziarie, che rappresentano invece, in larga parte, una scommessa sul futuro... leggi tutto »

Intervista a Roberto Binetti07/12/2016
Intervista a Roberto Binetti

Leggo dal sito che Confinvest FL ha iniziato la propria attività nel lontano 1983, cosa l'ha spinta a fare impresa in questo mercato, diciamo molto particolare? R: Negli anni 80 la nostra lira era soggetta alle famose "svalutazioni competitive", se uno voleva mantenere il potere d'acquisto... leggi tutto »

Del doman non v'è certezza (a parte l'oro)27/11/2016
Del doman non v'è certezza (a parte l'oro)

L'incertezza è un concetto soggettivo e si riferisce ai casi in cui non si può associare una probabilità oggettiva a eventi futuri e dannosi. In quest'ultimo aspetto si differenzia dalla nozione di rischio, che è invece un evento dannoso futuro al quale è possibile associare una probabilità... leggi tutto »

Sfiducia, referendum e oro fisico11/10/2016
Sfiducia, referendum e oro fisico

In questo inizio ottobre 2016 stiamo assistendo all'ennesimo scricchiolio di una banca. Non si tratta delle nostre piccole realtà regionali/provinciali come sono state Banca Etruria, Veneto Banca, Banca delle Marche, per citarne solo alcune, ma si tratta della più grande banca d'investimento europea... leggi tutto »

Spera per il meglio ma... preparati al peggio15/09/2016
Spera per il meglio ma... preparati al peggio

«Noè quando ha costruito l'arca? Prima del diluvio, prima del diluvio!» (Spy Game, 2001). L'ortodossia economica contemporanea prevede, in base alle teorie dei cicli economici, che ad una fase di crisi ne segua sempre una di ripresa... leggi tutto »

Leggi tutti gli approfondimenti. Clicca qui »

Arte giapponese
 

Monete d'oro in asta  »   Sterline   |   Marenghi   |   Marchi   |   Dollari   |   Ducati   |   Corone   |   Pesos   |   Krugerrand   |   Lingotti

 
 
Wikioro | Informativa cookie | Mappa del sito
Tutti i diritti sono riservati. Copyright © 2016 pxl - web sites
 

w3c html5w3c css